Augmentin, Bentelan e Oki guidano la classifica dei farmaci a brevetto scaduto stilata da ByTek, martech company del gruppo Datrix

Crescono, nel tempo, le ricerche online relative a vitamine, mucolitici e antidepressivi: i farmaci generici più ricercati sono gli urologici, seguiti dagli antibiotici. Questo è quanto emerge dalla ricerca condotta da ByTek, martech company appartenente al gruppo Datrix, specializzata in soluzioni per Search Marketing, Advertising & Lead Generation e Content Marketing.

La società del gruppo Datrix ha analizzato oltre 4000 keyword relative all’argomento “farmaci generici”, tra settembre 2015 e giugno 2019. Dall’analisi delle ricerche degli utenti sui farmaci generici in Italia, sono emersi sia l’interesse crescente per le opinioni on line e il confronto con i farmaci di marca, che l’alta qualità delle ricerche stesse.

Ecco i principali risultati emersi

  1. Ricerche con riferimento esplicito ai generici

Dal 2015 al 2019, il trend delle ricerche riguardanti l’argomento farmaci generici è in crescita: si passa infatti dalle 12.000 ricerche mensili di settembre 2015 alle 23.500 di luglio 2019, con una stagionalità che fissa il minimo di ricerche in estate. Il numero di ricerche generiche è rimasto invariato, mentre i volumi di ricerca specifici come nome del farmaco e principio attivo sono aumentati, cosa che indica una maggiore conoscenza degli utenti dei generici.

I principi attivi più ricercati

I cluster con il maggiore trend di crescita sono:

  • vitamine con minerali (acido folico)
  • mucolitici
  • antidepressivi

Questa la percentuale dei farmaci con maggior numero di ricerche:

  • urologici: 36,4%
  • antibiotici: 18,1%
  • FANS: 8,5%
  • Betabloccanti: 5%
  • Altro 32%.
  1. Ricerche senza riferimento esplicito ai generici

Nella seconda parte dell’analisi, sono state prese in considerazione le ricerche degli utenti dove non si fa esplicito riferimento ai generici, ma ad un principio attivo o un farmaco a brevetto scaduto.

Quando e quanto si cercano i farmaci a brevetto scaduto in Italia

Sono 2,7 milioni le ricerche mensili in Italia relative a keywords riguardanti farmaci o principi attivi a brevetto scaduto, una tendenza in crescita del 19% solo nell’ultimo anno e una stagionalità che registra un minimo di ricerche in agosto e un massimo a febbraio.

Classi terapeutiche più ricercate

I cluster con maggior numero di ricerche sono:

  • Antibiotici: 21,2%
  • Antinfiammatori: 12,3%
  • Ipertensivi: 6,9%
  • Psicoanalettici: 5%
  • Altro 54%.

Registrano un trend in crescita:

  • Farmaci per la broncopneumopatia cronica ostruttiva – 120.400 ricerche medie mensili, +85% nell’ultimo anno
  • Antistaminici per uso sistemico – 99.400 mila ricerche medie mensili, +61% nell’ultimo anno
  • Farmaci anti Parkinson – 19.900 ricerche medie mensili, +54% nell’ultimo anno.

I farmaci a brevetto scaduto più cercati

  1. Augmentin: 88 mila ricerche medie mensili, +30% nell’ultimo anno
  2. Bentelan: 61 mila ricerche medie mensili, +19% nell’ultimo anno
  3. Oki: 50 mila ricerche medie mensili, +9,7% nell’ultimo anno.

I farmaci a brevetto scaduto con trend di crescita elevati

  1. Sinemet: 12 mila ricerche medie mensili e 140% nell’ultimo anno
  2. Tadalafil Teva: 1000 ricerche medie mensili e 137% nell’ultimo anno
  3. Tadalafil Mylan: 1000 ricerche medie e 121% nell’ultimo anno.

Tutto ciò a evidenziare un continuo incremento del numero di ricerche online sui farmaci, sia con esplicito riferimento ai generici sia con il nome del prodotto o del principio attivo a brevetto scaduto.