Da oltre un anno il progetto di prescrizione e somministrazione informatizzata del farmaco presso l’ospedale di Chioggia si avvale del supporto di TrakCare

In occasione della presentazione dei dati sulla sanità digitale dell’Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità della School of Management del Politecnico di Milano (12esima edizione) Intersystems, società specializzata nel software per l’ambito sanitario, ha presentato il caso dell’Azienda Sanitaria ULSS33 Serenissima, nata nel gennaio 2017 dall’accorpamento delle Unità Locali Socio-Sanitarie (ULSS) Veneziana, di Dolo-Mirano e Chioggia, con 8.000 dipendenti e 4 distretti Socio-Sanitari.

A gennaio 2018, grazie al supporto di InterSystems e alla funzione di medication management del sistema informativo ospedaliero unificato TrakCare, l’Ospedale “Madonna della Navicella” del Distretto di Chioggia ha avviato un progetto di prescrizione e somministrazione informatizzata del farmaco.

Con lo scopo di ridurre il rischio clinico per il paziente, il progetto aiuta a prevenire errori terapeutici ed eventi avversi. Oggi tutte le informazioni riguardanti il paziente sono sulla sua cartella clinica elettronica, con più controllo sulle procedure terapeutiche e meno errori di somministrazione, spesso causati da un’errata interpretazione delle informazioni.

“Grazie a un gruppo di lavoro multidisciplinare l’implementazione del progetto presso l’Azienda Sanitaria ULSS3 Serenissima ha avuto un esito estremamente positivo – spiega Cesare Guidorzi, Country Manager Italia di InterSystems –. Abbiamo sviluppato il progetto secondo un approccio iterativo in cui i referenti della struttura sanitaria sono stati costantemente coinvolti nel convalidare le configurazioni di sistema, risolvendo le criticità̀ e adattando il sistema alle esigenze della pratica clinica”.

Dati i benefici della farmacoterapia informatizzata, la Direzione Generale ha già in programma la digitalizzazione di un ulteriore step di processo, integrando il Sistema Informativo TrakCare con i carrelli automatizzati di reparto, per un ulteriore controllo sulla somministrazione del farmaco e una migliore gestione delle scorte.