AirView, la piattaforma di ResMed che aiuta i medici a monitorare in remoto i propri ventilatori e bilevel in maniera veloce e sicura riducendo gli accessi fisici

ResMed_ventilators

ResMed, azienda specializzata nella salute digitale, ha lanciato in tutta Europa un software basato sul cloud per il monitoraggio in remoto dei propri ventilatori e delle bilevel Lumis attraverso la piattaforma AirView.

Con AirView, medici e personale sanitario possono monitorare in remoto la frequenza respiratoria e la saturazione di ossigeno nel sangue, due indicatori fondamentali che devono essere tenuti sotto controllo per segnalare eventuali variazioni delle condizioni respiratorie del paziente. La piattaforma digitale può essere attivata in tutta Europa mediante un modulo di connessione per i ventilatori Stellar e Astral. Le bilevel Lumis hanno già un modulo integrato per la connessione remota ad AirView.

Nel mezzo della crisi per il COVID-19, ci sono moltissimi altri assistiti che fanno affidamento ogni giorno ai ventilatori ResMed per le loro cure. La maggior parte di loro necessita periodici check up e supporto da parte di ospedali, medici e prestatori di servizi domiciliari. Per proteggere pazienti e staff medico e per incrementare la capacità del sistema sanitario, innovazioni come la teleassistenza e il telemonitoraggio stanno diventando servizi essenziali.

“Come effetto dell’odierna crisi, abbiamo accelerato di diversi mesi lo sviluppo e il lancio di queste nuove funzionalità” dichiara Odile Bigaignon, vice presidente Europeo di ResMed per il marketing della ventilazione. “Attraverso il monitoraggio remoto, vogliamo aiutare medici e personale sanitario a mantenere alti gli standard di cura per quei pazienti che non possiamo raggiungere fisicamente durante questa crisi, e inoltre vogliamo aggiungere un ulteriore livello di sicurezza per gli operatori e i pazienti aiutandoli a mantenere il distanziamento sociale”.

AirView permette ovunque a medici e operatori sanitari di monitorare in maniera sicura i parametri di terapia e le relative statistiche attraverso il loro computer o dispositivo. Questa release permette inoltre l’accesso a dati respiratori dettagliati sia per i ventilatori Astral e Stellar che per le bilevel Lumis.

Con il Lumis, il medico ha la possibilità di modificare alcuni parametri in remoto.

Questi dispositivi sono attualmente utilizzati in tutto il mondo sia per il trattamento di pazienti affetti da COVID-19 sia da altre patologie respiratorie croniche.